thdiq.porn3gp.ru

People internet dating bad

“But taking drugs was just a social thing for me.” He has maintained a fairly rigorous physical fitness regime throughout his life, and still plays football every week in a veterans’ league near his home in Los Angeles, a habit he says “always made me aware of what I put into my body.

Uae arban sexy photo

Rated 4.81/5 based on 851 customer reviews
the rules dating rules Add to favorites

Online today

Un'evoluzione identica ha subìto la parola greca βιβλίον (biblìon): si veda l'etimologia del termine biblioteca.

In inglese, la parola "book" proviene dall'antico inglese "bōc" che a sua volta si origina dalla radice germanica "*bōk-", parola imparentata con "beech" (faggio).

Un codice (in uso moderno) è il primo deposito di informazioni che la gente riconosce come "libro": fogli di dimensioni uniformi legati in qualche modo lungo uno dei bordi, e in genere tenuti tra due copertine realizzate in un materiale più robusto.

La prima menzione scritta del codice come forma di libro è fatta da Marziale (vedi sotto), nel suo Apophoreta alla fine del suo secolo, dove ne loda la compattezza.

Dal greco deriva anche la parola tomo (τόμος), che in origine significava una fetta o un pezzo, e gradualmente cominciò a indicare "un rotolo di papiro".

Tomus fu usato dai latini con lo stesso significato di volumen (vedi sotto anche la spiegazione di Isidoro di Siviglia).

Inizialmente i termini non erano separati l'uno dall'altro (scriptura continua) e non c'era punteggiatura.

Avevano il vantaggio di essere riutilizzabili: la cera poteva essere fusa e riformare una "pagina bianca".

Se ne deduce che le prime scritture delle lingue indoeuropee possano esser state intagliate su legno di faggio.

La storia del libro segue una serie di innovazioni tecnologiche che hanno migliorato la qualità di conservazione del testo e l'accesso alle informazioni, la portabilità e il costo di produzione.

L'insieme delle opere stampate, inclusi i libri, è detto letteratura.

I libri sono pertanto opere letterarie e talvolta una stessa opera è divisa in più libri (o volumi).